INCENTIVI A TASSO AGEVOLATO PER PICCOLE MEDIE IMPRESE

I beneficiari degli incentivi sono le PMI artigianali, commerciali e di servizi. La sede legale e l’unità produttiva devono essere nel territorio della Regione Campania. Le imprese richiedenti devono essere già costituite ed iscritte nel registro delle imprese alla data di presentazione della domanda. Gli interventi possibili sono:
– Investimenti materiali ed immateriali sostenuti per programmi di investimento anche antecedenti alla domanda di incentivo (non oltre 6 mesi).

Lo strumento prevede l’impiego di finanziamenti cogestiti dalla Banca e dalla Regione Campania. Il 55% del finanziamento va restituito a tasso convenzionato (in funzione del rating dell’azienda), mentre il rimanente 45% prevede la restituzione del solo capitale.

I documenti necessari sono:
– Certificato di iscrizione al Registro delle imprese con vigenza e annotazioni antimafia rilasciato da non oltre 6 mesi
– Copia dell’ultimo bilancio approvato precedentemente alla data di domanda del finanziamento;
– Situazione contabile a data recente
– Certificato di iscrizione INPS (o copia conforme all’originale) detto certificao dovrà riportare il “ramo” di iscrizione ed il numero complessivo dei dipendenti in costanza di rapporto di lavori occupati dall’impresa
– Documentazione idonea alla determinazione del numero di ULA (Unità lavorative)
– Modello DM 10/Uniemens

Redazione